Crediamo fortemente che le imprese debbano adeguare le proprie strategie e gli obiettivi di sviluppo in un'ottica sociale e ambientale.
Per questo Gruppo Illiria ha scelto di essere “impresa sostenibile”

AMBIENTE E QUALITÀ

385
tonnellate di smaltimento rifiuti

180.000 kg
di caffè raccolti per produrre 108.000 Kwh di energia

30.000
processi di sanificazione

65%
dei distributori automatici in classe energetica superiore alla A

Rivending
programma di economia circolare per il recupero e riciclo della plastica

Gruppo Illiria nel suo processo di crescita ed evoluzione sostenibile non può prescindere da un’attenzione particolare alla qualità del proprio servizio e soprattutto alla tutela dell’ambiente. Due punti strettamente collegati fra loro, perché operare in un’ottica di sostenibilità circolare, significa attuare delle politiche proiettate al futuro e che tengano in considerazione più aspetti.

La tutela dell’ambiente e la salvaguardia delle risorse naturali sono obiettivi aziendali ad alta priorità, Gruppo Illiria lavora nella convinzione che il rispetto dell’ambiente costituisca un valore fondamentale per promuovere, in ogni individuo, uno stile di vita compatibile con un futuro più sostenibile. Infatti, il Gruppo è impegnato in differenti attività, idee nuove in cui l’innovazione tecnologica si coniuga con la salvaguardia dell’ambiente, un utilizzo sempre più razionale delle risorse e un'attenzione a soluzioni che possano garantire risparmi energetici.

Gruppo Illiria:

monitora l’attività interna per poter ridurre il proprio impatto sull’ambiente e fa un’analisi e valutazione dei rischi

favorisce l’innovazione in azienda e l’utilizzo di tecnologie avanzate per minimizzare l’impatto sull’ambiente

pratica una corretta gestione e smaltimento dei rifiuti

utilizza energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili e adotta accorgimenti per prevenire sprechi di consumi e di emissioni

promuove comportamenti consapevoli presso i propri clienti e consumatori

I CONSUMI

Consumi di energia

I consumi si riferiscono all’energia consumata in azienda.
L’attività di Gruppo Illiria infatti prevede l’installazione e la gestione di distributori automatici su un vasto territorio. Di seguito i consumi energetici riconducibili all’aspetto logistico e al funzionamento di tutte le sedi del Gruppo.

I consumi energetici di Gruppo Illiria nel 2019 registrano un totale di 360.993 Mjoule, in aumento del 2% rispetto all’anno precedente, coerentemente con la crescita del Gruppo.

Consumi in Mjoule ed energia acquistata

2017 2018 2019
elettricità 271.458 273.589 279.321
energia per riscaldamento 26.091 26.580 27.005
energia per raffreddamento 52.187 53.217 54.638
vapore 0 0 0

Consumi energetici del gruppo per tipologia di combustibile NON RINNOVABILE in Mjoule

2017 2018 2019
gasolio 27,59 28,85 29,48
gas metano 0,021987 0,022040 0,023099
TOTALE 27,61 28,87 29,5

Classi ecologiche parco automezzi

2017 2018 2019
EURO 3 24 22 21
EURO 4 63 74 74
EURO 5 135 145 148
EURO 6 58 88 109
ELETTRICO 2 2 2
TOTALE 282 331 354

Nel 2019 la flotta di Gruppo Illiria è composta da 354 veicoli, di cui il 30% in classe ecologica Euro6. Rimane invariato il numero di veicoli elettrici, perché è ancora difficile trovare furgoni elettrici, dotati di cella frigorifera.

Consumi idrici

I consumi si riferiscono all’acqua consumata nelle sedi del Gruppo, prelevata interamente da acquedotto e fanno riferimento all’utilizzo fatto in azienda per tutte le attività di manutenzione e lavaggio dei distributori, per il riempimento delle taniche-serbatoi di autoalimentazione dei distributori installati presso i clienti, per tutte quelle lavorazioni di rigenerazione dei sistemi di filtrazione delle acque da installarsi nei distributori automatici, oltre che per le normali necessità delle persone che lavorano.

Ogni anno, in ogni sede, sono effettuate 2 analisi di salubrità, soprattutto a tutela del consumatore per alimentare alcuni distributori installati in zone industriali, prive di acqua potabile.

L’aumento del 2019 è dovuto quindi in parte a questo servizio e in parte all’acquisizione di Friulservice.

Consumi acqua in metri cubi

Consumi materie prime

Le materie prime immesse nella filiera da Gruppo Illiria consistono principalmente in carta/cartone, plastica utilizzate per gli imballaggi dei prodotti e alluminio che deriva dalla quantità di lattine relative ai prodotti alimentari già confezionati, offerti al pubblico tramite i distributori automatici.

Consumi materie prime in azienda

Come evidenziato dal grafico i consumi di plastica e alluminio nel 2019 sono diminuiti, nonostante l’acquisizione di Friulservice, a dimostrazione di una maggiore attenzione nell’ottimizzazione e nella scelta degli imballaggi, di conseguenza si registra un aumento del consumo di carta.

Per quanto riguarda i consumi dei prodotti confezionati si evidenzia nel 2019 un notevole aumento delle bevande in brik/PET e delle lattine a dimostrazione dell’impegno di Gruppo Illiria nel promuovere presso i propri clienti, comportamenti sostenibili. Si tratta infatti di promuovere bevande con imballaggi riciclati o facilmente riciclabili.

Consumi materie prime in prodotti confezionati

Si registra un costante aumento negli anni del consumo delle materie prime per la realizzazione delle bevande calde, dovuto alla costante crescita del business del Gruppo.

Consumi materie prime bevande calde

EMISSIONI DI GAS A EFFETTO SERRA

Gas naturale, gasolio ed energia elettrica sono tre differenti fonti energetiche utilizzate dal Gruppo nelle sue sedi.
Per ognuna delle seguenti fonti energetiche è stata calcolata l'emissione diretta di CO2 (scope 1 e scope 2) secondo le seguenti modalità: dalle tabelle di comparazione del sito FIRE – Federazione Italiana per l’uso razionale dell’energia e guida emessa dal Ministero dello Sviluppo Economico per i furgoni.

Emissioni dirette - Scopo 1 - Le emissioni dirette di gas serra provenienti da emissione da combustione in caldaie e veicoli di proprietà del Gruppo.

In totale nel 2019 c’è stato un aumento dello 0.95% di emissioni dirette Scope 1

Emissioni dirette Scope 1 in t Co2

2017 2018 2019
Gasolio 1.488 1.773 1.812
Gas naturale 136 120 98,9
 
TOTALE 1.624 1.893 1.911

Emissioni indirette – Scopo 2 - Le emissioni di gas serra derivanti dalla generazione di energia elettrica acquistata dalla società. L'elettricità acquistata è definita come elettricità comprata o altrimenti portata nei confini organizzativi dell'azienda.

Da sottolineare come rimane pressocchè invariato nel 2019 il valore delle emissioni da elettricità, nonostante l’acquisizione di una nuova azienda.

In totale nel 2019 c’è stato un aumento dello 0.68% di emissioni dirette Scope 2

Emissioni indirette Scope 2 in t Co2

2017 2018 2019
Elettricità 287 290 292
 
 
TOTALE 287 290 292

Totale Emissioni Co2 in Tonnellate

I RIFIUTI

I Rifiuti che Gruppo Illiria genera e smaltisce derivano principalmente dagli imballaggi dei prodotti, e dai distributori automatici.
Gruppo Illiria, affinché avvenga una corretta gestione e smaltimento dei rifiuti, negli anni ha sviluppato un sistema diviso in quattro fasi:

Individuazione: il responsabile sicurezza, ambiente e infrastrutture insieme al referente ambiente individua ogni rifiuto e analizza il processo che ha portato alla sua formazione, in modo tale da ridurne la quantità

Classificazione: di ogni rifiuto associando il relativo codice CER (Catalogo Europeo Rifiuti)

Raccolta differenziata: il responsabile sicurezza, ambiente e infrastrutture definisce la modalità da adottare per la gestione della raccolta differenziata, informando il personale. In ogni sede la raccolta avviene tramite appositi contenitori, posizionati in ogni ufficio e reparto

Deposito temporaneo: i rifiuti rimangono in questi contenitori a seconda della loro classificazione e sono trasportati e smaltiti in funzione alla loro tipologia. Non ci sono rifiuti trasportati all’estero

smaltimento rifiuti in kg

2017 2018 2019
plastica 52.340 51.289 47.655
carta 181.940 191.200 193.860
ferro e acciaio 10.530 16.520 21.940
altro-plastica dura 7.400 11.258 19.380
distributori automatici da dismettere 25.423 66.060 74.360
neon 340 450 510
Fanghi trattamento impianti fognatura 7.700 7.500 7.400
resine a scambio ionico 4.000 4.520 4.199
imballi di legno 15.500 15.300 16.100
TOTALE in KG 305.173 364.097 385.404

L’aumento dello smaltimento rifiuti, negli ultimi due anni, è dovuto alle acquisizioni fatte e a una maggiore differenziazione del rifiuto, come si evidenzia nella tabella, in cui compaiono tre nuove voci.

Una differenziazione più accurata del rifiuto determina non solo un beneficio per l’ambiente, ma anche una riduzione di costi. Questo è un ulteriore esempio di come la politica di sostenibilità di Gruppo Illiria prenda sempre in considerazione più aspetti, nella convinzione che un’azienda sia realmente sostenibile quando riesce a coniugare operare positivamente per l’ambiente, la comunità e l’economia.

Attualmente non esistono materiali derivanti da riciclo.
I rifiuti pericolosi, se non superano i 10 metri cubi sono sigillati in contenitori chiusi e tenuti al coperto, per al massimo un anno. Nel 2019 sono stati prodotti 74.795 kg di rifiuti pericolosi

ENERGIA ALTERNATIVA CON I FONDI DI CAFFÈ

Continua la collaborazione con Organica SrL per la produzione di energia rinnovabile tramite impianti biogas alimentati da fondi di caffè.
I fondi di caffè sono inseriti all’interno di un impianto a biogas, dove, in assenza di ossigeno e a temperatura controllata, i batteri che si formano degenerano la sostanza organica.
Questo processo di degradazione genera biogas, calore e digestato. Il biogas viene convertito in energia elettrica grazie a un cogeneratore e ceduto alla rete nazionale. Il calore viene utilizzato per il riscaldamento e il digestato come fertilizzante nelle coltivazioni.

Nel 2019 si è raccolto 80% in più di fondi di caffè (dal 2017) e si è risparmiato quasi il 90% di emissioni di Co2 (dal 2017)

Smaltimento kg di caffè

Risparmio energetico con contratto ORGANICA

2017 2018 2019
fondi di caffè raccolti in kg 100.000 150.000 180.000
Produzione di energia elettrica in KWh 60.000 90.000 108.000
Risparmio di Kg di petrolio 11.200 16.830 20.196
Risparmio emissioni CO2 da energia elettrica in kg 24.120 36.180 45.360
Risparmio emissioni CO2 da energia termica in kg 20.400 32.200 41.020

Lo smaltimento dei fondi di caffè ha dei vantaggi anche in termini di risparmio energetico.
Nel 2019 sono stati smaltiti circa 180.000 kg di fondi di caffè che hanno prodotto 108.000 kilowatt di energia elettrica, con un risparmio di 45.360 kg di Co2.
In aggiunta per il calcolo del petrolio non consumato per produrre quel quantitativo di energia elettrica, si può evidenziare che sono stati risparmiati 20196 kg di petrolio, che hanno determinato un risparmio di Co2 da energia termica di circa 41.020 kg, come da conversione fonte Enel.

SCELTE CONSAPEVOLI

Sono molte le attività che Gruppo illiria ha deciso di intraprendere negli ultimi anni, per ridurre il suo impatto sull’ambiente e contemporaneamente sensibilizzare i propri clienti a scegliere soluzioni a basso impatto e promuovere presso i propri collaboratori e consumatori comportamenti virtuosi.
Alcuni progetti saranno raccontati nel capitolo dedicato alle attività di CSR per la Comunità.

RiVending

Gruppo Illiria è tra le prime aziende di vending in Italia ad aderire all'iniziativa “RiVending” che si propone di realizzare un ciclo virtuoso di recupero e riciclo di bicchieri e palette di plastica.
È stato dimostrato che il problema non è la plastica, ma come viene gestita.
RICICLARE rimane la soluzione più green e sostenibile.

RiVending è un progetto ideato e promosso da Confida (Associazione Italiana Distribuzione Automatica), Corepla (Consorzio Nazionale per la Raccolta e il Recupero degli Imballaggi in Plastica) e UnionPlast (Unione Nazionale Industrie Trasformatrici Materie Plastiche – Federazione Gomma Plastica) e rappresenta il primo esempio di “ciclo-chiuso” in cui la plastica da problema diventa risorsa, all’interno di un processo integrato virtuoso di recupero e produzione a “rifiuti zero”, in cui gli elementi plastici vengono reimmessi sul mercato.

Il progetto è stato illustrato nel corso del convegno “Economia circolare e sostenibilità nel vending” organizzato da Illiria presso il Parco Tecnologico Friuli Innovazione di Udine a novembre 2019, durante il quale alcuni fra i più autorevoli manager e imprenditori italiani del mondo della plastica e Presidente di Confida Massimo Trapletti, hanno fatto il punto della situazione anche in relazione alla questione della “Plastic tax” e della attuale legislazione italiana ed europea.

RiVending è un’iniziativa concreta e sostenibile contro lo spreco, favorendo la riduzione di rifiuti plastici nell’ambiente e un modello di riciclo virtuoso che, provenendo dal settore vending notoriamente incentrato sull’uso della plastica monouso, assume un valore più forte e si fa portatore dell’urgenza e della necessità di un cambiamento culturale.

A fianco al distributore automatico viene posizionato uno speciale contenitore dove GETTARE BICCHIERI E PALETTE IN PLASTICA DOPO L’USO. Il coperchio del contenitore presenta fori grandi quanto il diametro dei bicchieri per consentirne l’impilamento e risparmiare notevole spazio, e un foro per le palette. Il contenitore RiVending viene ritirato dalla stessa società che gestisce i rifiuti insieme al resto della raccolta differenziata e, dopo una semplice selezione dei sacchi, avviato al riciclo. I residui liquidi acquosi vengono facilmente eliminati prima del riciclo meccanico che li riporta ad essere scaglie o granuli di plastica che verranno reimmessi nella produzione. Rivending consente così di semplificare il processo, recuperando una plastica di altissima qualità e valore, ma prima di tutto permette di trasformare UN BICCHIERE USATO IN UN NUOVO BICCHIERE, un perfetto esempio di economia circolare.
Il progetto ha anche una forte componente educativa, perché promuove e sensibilizza il consumatore al corretto conferimento del rifiuto e al concetto di riciclo.

Gruppo Illiria ha aderito al programma a ottobre del 2019 e a dicembre aveva installato già 200 bidoni

Il sistema di recupero gas fluorurati tecnici

Gruppo Illiria dal 2015 è certificata F-Gas, a garanzia che tutte le attività di installazione, manutenzione e riparazione delle apparecchiature fisse di refrigerazione. Di condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati ad effetto serra, siano gestite da personale certificato e dotato di strumentazione adeguata.
Negli ultimi due anni è aumentato a 4 il numero dei tecnici registrato e si è introdotto il recupero dei gas attraverso un processo di purificazione. In questo modo i gas refrigerati possono essere reintrodotti nei refrigeratori.

I distributori

I distributori automatici sono il fulcro dell’attività di Gruppo Illiria, per questo motivo l’azienda pone molta attenzione a tutte le scelte che riguardano le macchine e i prodotti erogati.
La diminuzione delle macchine totali nel 2019 è dovuto alla cessione di alcuni distributori a alla controllata OCS Group. Nonostante la cessione, i distributori in classe energetica superiore alla A sono il 65% delle macchine installate, con un incremento del 10% rispetto al 2018.

Classe energetica distributori automatici

Anno Parco macchine Totali Parco macchine Classe energetica A/ A+/A++ % Parco macchine Classe energetica A/ A+/A++ su totale
2017 15.182 7.530 50%
2018 18.787 9.957 52%
2019 16.792 10.959 65%

Per quanto riguarda i prodotti sostenibili forniti, continua l’impegno di Gruppo Illiria a offrire la possibilità, ai propri clienti, di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.
Da evidenziare una diminuzione dei bicchieri di carta, dipesa dall’introduzione del programma Rivending.

Prodotti sostenibili forniti dai distributori

2017 2018 2019
Bicchieri Hybrid 867.000 882.000 884.000
Bicchieri in carta 375.834 372.045 361.625
Contenitori Raccolta differenziata 255 320 330

I prodotti a km0

La scelta di offrire all’interno dei distributori automatici prodotti a km0 rientra nel piano di sostenibilità di Gruppo Illiria, perché acquistando direttamente da produttori locali si creano canali d’acquisto sostenibili a livello ambientale e contemporaneamente si promuove la riscoperta del territorio, la salvaguardia dei prodotti locali e si sostiene l’economia territoriale.
I prodotti a km0 proposti da Gruppo illiria variano a seconda della località geografica e coprono tutte le categorie merceologiche, dalle bevande fredde come il latte, agli snack e ai cibi freschi come i panini farciti con affettati locali.

Nel 2019 le erogazioni di prodotti a km0 sono state 2.156.196

La sala regia

La sala regia è un sistema avanzato di gestione delle attività degli operatori che garantisce un servizio in tempo reale in termini di rifornimento ed assistenza tecnica. Attraverso i monitor vengono controllate le operazioni effettuate, sia per quanto riguarda il rispetto delle consegne pianificate sia in relazione alla qualità del lavoro svolto. In questo modo Gruppo Illiria riesce ad assicurare il corretto funzionamento dei distributori automatici e garantire l’assortimento dei prodotti in qualsiasi momento.
Infine, la geo-localizzazione dei mezzi sul territorio permette di inviare immediatamente al cliente il mezzo più vicino per risolvere qualsiasi problema di intervento.

Come già anticipato, nel 2019 la sala regia è stata implementata anche nel reparto tecnico, unicamente per le richieste di intervento. Un ulteriore passo avanti per l’ottimizzazione del servizio e la riduzione dei tempi. Infatti, ogni volta che Gruppo Illiria riceve una segnalazione attraverso il numero verde, la regia tecnica individua e avvisa il mezzo tecnico più vicino, garantendo il pronto intervento nel più breve tempo possibile.
Questo determina:

Riduzioni delle chiamate per richiesta interventi

Minor tempo per intervento tecnico

Ottimizzazione delle percorrenze con conseguenti minori emissioni di CO2 nell’ambiente

Bioforest

Gruppo Illiria supporta l’Associazione Bioforest, che promuove una cultura produttiva più sensibile all’ambiente, per contribuire concretamente al ripristino e alla salvaguardia delle risorse naturali.
Grazie al suo contributo, Gruppo Illiria contribuisce alla riforestazione e rigenerazione di ecosistemi forestali in Italia e nel Mondo.
In particolare Gruppo Illiria, con il Programma Bioforest, sostiene il patrimonio naturale del Friuli Venezia Giulia delle Risorgive di Vinchiaruzzo, un’area umida di primaria importanza.

QUALITÀ E IGIENE

Gruppo Illiria ha a cuore il benessere dei propri clienti e consumatori, per questo motivo tutte le attività operative riguardanti il servizio, sono supportate da continui controlli, da un’efficace politica di manutenzione e da strumenti che garantiscano di anticipare e monitorare il corretto funzionamento dei distributori.

Queste le tipologie di intervento divise per aree

Monitoraggio del servizio

monitoraggio dei rifornimenti e guasti del distributore

gestione delle scadenze prodotti

rilevamento automatico di consumazioni e incassi

Catena del freddo

stoccaggio prodotti in celle frigorifere

trasporto prodotti freschi con pozzetti refrigerati

consegna al cliente in contenitori isotermici

inserimento nei distributori refrigerati

Manutenzione e sanificazione

manutenzione programmata e preventiva dei distributori

pulizia e sanificazione

controllo delle temperature